Ipasvi Venezia

“Aumentano le segnalazioni da infermiere (+39%), che passano da 580 a 807. Questo è un dato molto interessante poiché nonostante essi siano poco coinvolti nei corsi formativi in materia di farmacovigilanza mostrano una buona sensibilità in tal senso. Da non sottovalutare inoltre il fatto che gli infermieri, lavorando a stretto contatto con i pazienti, possono fornire importanti informazioni che altrimenti andrebbero perse e che meglio descrivono la reazione avversa, utili quindi ai fini del nesso di causalità”

Andamento segnalazioni

Scheda segnalazione

Linea guida scheda